Lumen Gentium
via Chiesa, 14 - 20060 Pozzo d'Adda
Centro Culturale di Carnate
Via Ss. Cornelio e Cipriano, 6 - 20866 Carnate
Centro Culturale Benedetto XVI
Via A.Volta, 44 - 20872 Cornate d'Adda

Via IV Novembre, 3 - 20885 Ronco B.no

L'Informatore

Documenti

Utenti Online


« MUSEO D’ARTE SACRA di GANDINO con Mostra di Presepi e Basilica di Santa MARIA Assunta | Home | IL CAMMINO SULLA STRADA DELLA RICERCA DELL’UNITÀ - Conferenze su protestantesimo e ortodossia »

FARHAD BITANI L’UOMO CHE LAPIDAVA LE DONNE E ORA LOTTA PER LA RINASCITA DELL’AFGHANISTAN

Scritto da: Gianluca di Castri | 02 novembre 2016

FARHAD  BITANI, L’UOMO CHE LAPIDAVA LE DONNE E ORA LOTTA PER LA RINASCITA DELL’AFGHANISTAN

Presenta il suo Libro:   L’ULTIMO LENZUOLO BIANCO - L’inferno e il cuore dell’Afghanistan

FARHAD BITANI
Nasce a Kabul il 20 settembre 1986, ultimo di sei figli. Suo padre è un generale che combatte per liberare l’Afghanistan dalla dominazione sovietica. Fin dai primi anni della sua infanzia si abitua a vivere a contatto con la guerra, della quale sperimenta tutte le passioni attraverso i successi e le sconfitte di suo padre.
Nel 2011, durante un periodo di licenza in Afghanistan, subisce un attentato da parte di un commando di Talebani. Sopravvissuto miracolosamente all’attacco, inizia una riflessione sulla propria vita che lo conduce a un radicale cambiamento: depone le armi, chiede ed ottiene asilo in Italia, dove inizia un capillare lavoro di informazione e dialogo interreligioso e interculturale.

Venerdì 18 NOVEMBRE 2016 ore 21.00

CINE TEATRO ARS di Cornate d’Adda

Info: 3409454934       www.luoghidipensiero.it

Categorie: News